Europee 2009. Per la Democrazia.

Per una lista unica della sinistra

Come partecipare e sostenere l’appello

with 7 comments

Per leggere il testo | per firmarlo | per iscriversi all’assemblea del 7 marzo

Prossimo appuntamento:  Firenze, sabato 7 marzo, assemblea nazionale
Come raggiungere l’assemblea fiorentina

Informazioni:  perleeuropee@gmail.com | 06/44361190

Annunci

Written by perlademocrazia

3 marzo 2009 at 09:20

Pubblicato su Uncategorized

Percorsi e proposte per le europee

with one comment

di Mario Agostinelli, Emilio Molinari e Gianni Tamino

Ci unisce una comune pratica di movimento, di frequentazione di quei luoghi dove la partecipazione e l’autorganizzazione sono elementi vitali. Luoghi dove spesso si realizza la relazione tra movimenti e istituzioni rappresentative locali. Stiamo quindi in un buon posto di osservazione per capire e apprezzare ciò che esiste e si muove dal basso, coglierne le implicite potenzialità di rivitalizzazione della democrazia e di legame con la solitudine del mondo del lavoro e il profondo contenuto critico verso i paradigmi sviluppistici che hanno segnato tutte le culture del ‘900. Vediamo quotidianamente questi aspetti radicarsi nei territori dando vita a coaguli di organizzazioni sociali in rete tra loro. Questa realtà nemmeno a sinistra riceve rappresentanza dai partiti, spasmodicamente tesi all’autoriproduzione e a rimuovere la sfida dell’unità, che presupporrebbe un loro profondo rinnovamento. Leggi il seguito di questo post »

Written by perlademocrazia

3 marzo 2009 at 09:19

Pubblicato su Uncategorized

Per le europee due spunti di riflessione

leave a comment »

di Tiziano Rinaldini

Se l’appello («Per una lista unica della sinistra alle europee») si configurasse come una richiesta di sconfessione da parte delle varie formazioni politiche alla sinistra del Pd rispetto alle decisioni di fondo che hanno assunto dopo la sconfitta della Sinistra Arcobaleno, o come una presa di posizione per una parte contro l’altra, la sua inefficacia sarebbe scontata. Vorrei tentare di contribuire a evitare che le risposte all’appello (o peggio tentazioni a ignorarlo) assumessero come riferimento (pro o contro) questa interprestazione di comodo, anzitutto poiché mi pare evidente che non corrisponde né alla lettera né allo spirito dell’appello. Vorrei favorire una riflessione adeguata alla piena assunzione di responsabilità per le scelte a cui i soggetti politici interessati perverranno. Leggi il seguito di questo post »

Written by perlademocrazia

3 marzo 2009 at 09:17

Pubblicato su Uncategorized

Qualcosa di sinistra per le europee

leave a comment »

di Fausto Bertinotti

L’appello di molte e autorevoli personalità della sinistra italiana (il manifesto di venerdì), incoraggia a non considerare persa la battaglia per la presentazione di una lista unitaria e di sinistra alle prossime elezioni europee. E’ un appello nitido e pienamente condivisibile. Bisognerebbe non lasciarlo cadere e farne l’oggetto di una vera e propria mobilitazione, ampia e continuativa. Leggi il seguito di questo post »

Written by perlademocrazia

3 marzo 2009 at 08:22

Pubblicato su Uncategorized

Sabato 7 marzo, assemblea nazionale a Firenze

with 7 comments

I 1000 firmatari dell’appello “Per una lista unica della sinistra” alle elezioni europee si incontrano a Firenze sabato 7 marzo e invitano a discutere i partiti e le forze della sinistra.

Per aderire all’assemblea >>> Verrò a Firenze <<<

Per firmare l’appello >>> Sottoscrivo l’appello <<<

L’appuntamento è per sabato 7 marzo, dalle 9.30 alle 17, a Firenze, alla Casa del popolo di Via San Bartolo a Cintoia 95, una sala da 400 posti che darà spazio alle voci che chiedono ai partiti e alle forze della sinistra di fare un passo indietro e di costruire una lista unica che esprima un ampio arco di forze e movimenti della società civile.

L’appello “Per una lista unica della sinistra” ha raccolto finora 1000 adesioni, ha un sito che si riempie di contenuti (www.perleeuropee.wordpress.com) e ha promosso un’intensa discussione in rete. Ad aderire sono elettrici ed elettori delusi della sinistra, esponenti del sindacato, attivisti di associazioni e movimenti, di gruppi ambientalisti e per i diritti civili, studenti e professori, alcuni “nomi noti” che hanno avuto responsabilità politiche nei partiti della sinistra, amministratori locali e iscritti a tutti i partiti della sinistra. Leggi il seguito di questo post »

Written by perlademocrazia

26 febbraio 2009 at 08:54

Pubblicato su Uncategorized

Dieci mosse per la sinistra alle europee come la sinistra potrebbe ridarsi una forma e riprendere voti

with 3 comments

Pochi giorni prima dell’appello, il 5 febbraio, era uscito sul Manifesto questo articolo a firma di Giulio Marcon e Mario Pianta. Ve lo riproponiamo.

Le disgrazie non vengono mai sole, lo sappiamo. Ad aprile scorso la vittoria di Berlusconi e la completa sconfitta delle forze politiche di sinistra. A settembre la crisi finanziaria che apre la più grave recessione mondiale da settant’anni. Proprio quando più è necessaria una politica capace di governare la crisi, i vertici delle piccole formazioni di sinistra – nel frattempo divise in ogni possibile frazione – prospettano di presentarsi alle elezioni europee di giugno con tre o quattro liste diverse, sicure di non superare la soglia di sbarramento al 4% imposta dal governo e da Veltroni. Leggi il seguito di questo post »

Written by perlademocrazia

25 febbraio 2009 at 15:11

Pubblicato su Uncategorized

Il senso e il perché di un appello.

with 4 comments

di Luigi Ferrajoli

La cosa più sconfortante, per una persona di sinistra che segue le vicende politiche solo sui giornali, è che nel momento di massima crisi nella storia della repubblica – la crisi della democrazia intrecciata in maniera perversa con la crisi economica e sociale – le forze politiche escluse dal Parlamento da cui vorrebbe sentirsi rappresentata siano capaci soltanto di dividersi e di litigare su questioni che nulla hanno a che fare con le emergenze in atto: con il razzismo seminato quotidianamente nella società dai media e da leggi discriminatorie; con la precarizzazione non più solo del lavoro, ma della vita di milioni di persone; con la crisi della legalità repubblicana e con l’attacco alla Costituzione da parte della maggioranza di governo; con la regressione nel senso comune dei valori dell’uguaglianza, della laicità e della dignità della persona; con la crisi di consenso e di rappresentatività, perfino nel mondo del lavoro, dei partiti di opposizione all’egemonia berlusconiana. Su nessuna di queste questioni le forze politiche alla sinistra del Partito democratico sembrano seriamente divise. Le divisioni e la disgregazione riguardano soprattutto i simboli e le ascendenze da esse rivendicate. Leggi il seguito di questo post »

Written by perlademocrazia

24 febbraio 2009 at 15:29

Pubblicato su Uncategorized